Come Scommettere in Borsa, le Universiadi del Trading

| 13 marzo 2014 | 0 Comments

Il trading online è una delle pratica più popolari dopo le scommesse sportive, alla pari di quelle sui casinò. Solo che il trading non è un gioco di fortuna ma una vera e propria attività finanziaria volta all’impiego di denaro (investimento) su strumenti finanziari come CFD e Opzioni Binarie. Molto probabilmente avrete già sentito parlare di entrambi, o comunque avrete letto questi termini da qualche parte su internet. Ebbene, il trading online è talmente appassionante ed importante che vi sono persino le Universiadi del Trading, ovvero delle competizioni per universitari che comportano oltre al gusto incredibilmente appetitoso della competizione, anche dei premi da non sottovalutare. Ma procediamo passo per passo e scopriamo insieme cosa sono queste competizioni.

L’Università del Trading

Il Campionato Internazionale di Trading on line con denaro reale non ci crederete ma è giunto alla quarta edizione. Il suo successo è determinato sia dall’idea geniale alla base, sia all’organizzazione molto ben elaborata. Tutto parte da Directa, una società di intermediazione finanziaria che offre ai propri clienti la possibilità di fare trading online da casa. L’iniziativa parte non solo per far avvicinare gli studenti alla pratica con le attività finanziarie a stretto contatto con azioni, obbligazioni, indici, futures su materie prime, valute e fondi. Non ci si rivolge soltanto a studenti del ramo economico, ma a tutti coloro che hanno passione o interesse per il mondo della finanza, perciò non è necessario essere studenti o laureandi in economia per partecipare.

Internazionale!

Non vedete l’ora che inizino i mondiali per poterci ancora prendere gioco dei tedeschi? Ovviamente scherziamo, ma è giusto ed importante sottolineare che queste Universiadi hanno il carattere di internazionalità, ovvero coinvolgono diversi paesi europei tra cui Germania, Spagna, Francia, Svezia, Repubblica Ceca, Turchia, Svizzera, Ungheria, Belgio ed altri ancora. Facciamoci valere anche nel campo finanziario!

Studio e Trading

Per facilitare la partecipazione degli studenti, che sono pur sempre studenti, Directa ha deciso di adeguare il periodo di svolgimento della competizione al calendario dei corsi universitari. Per questo motivo la competizione ha avuto inizio il 30 ottobre 2013 e terminerà il 9 maggio 2014. Si tratta della quarta edizione e siamo più che sicuri che ce ne sarà una quinta, che nel caso siate studenti, vi consigliamo di non perdere assolutamente. La gara dura sette mesi e in questo periodo sarà come fare uno stage di trading on line, potrete imparare praticando e, nel caso arriverete tra i primi, potrete anche inserirlo nel curriculum evidenziando le vostre capacità di lettura del mondo finanziario e bancario, oltre che del mercato.

Come si svolgono le Universiadi della finanza online?

La competizione delle negoziazioni finanziarie per gli studenti universitari prende solitamente il via alla fine di ottobre. Quest’anno la quarta edizione ha preso il via dal 30 ottobre 2013 e terminerà il 9 maggio 2014. La partecipazione prevede una squadra per ogni facoltà, con squadre composte da un minimo di 3 ad un massimo di 5 studenti. Perciò, informatevi per sapere se anche la vostra facoltà universitaria sia iscritta alle Universiadi, al contrario create voi stessi una squadra e partecipate alle future edizioni!
Una volta composte le squadre del campionato, queste potranno operare sui mercati disponibili sulla piattaforma di negoziazione di Directa. La piattaforma non è altro che un software che consente di selezionare gli strumenti finanziari sui quali investire, ottenere quotazioni e grafici in tempo reale, oltre a tutti gli strumenti utili per le analisi dei dati.

Soldi Reali

Questa competizione si svolge con soldi reali. Directa mette a disposizione di ogni squadra 5.000 euro in denaro reale per poter negoziare strumenti finanziari. Si tratta di una cifra non indifferente, che gli studenti dovranno capire come investire giorno per giorno. Già, perché il trading è una pratica di investimento soprattutto a breve termine, così come vedremo nel paragrafo “come funziona il trading”. Alla fine del campionato, le plusvalenze ottenute con questi 5.000 euro rimarranno agli studenti, mentre in caso di minusvalenze, queste saranno prese in carico totalmente da Directa. Ottimo, no?

I professori

I docenti universitari hanno un ruolo fondamentale in questa competizione, in quanto oltre ad assumersi la responsabilità di formare gli studenti nel loro percorso di studio, hanno anche la possibilità di ricevere 20 mila euro da Directa nel caso in cui la squadra ad essi associata vinca. Il professore di riferimento potrà utilizzare questo contributo di 20.000€ per fini di didattica e ricerca. In pratica, Directa offre la possibilità di creare un rapporto extra-universitario tra docenti e studenti, creando tra loro un clima di condivisione di obiettivi in un contesto informale ma allo stesso tempo formativo. Gli studenti diverranno un investimento per il docente, così come il docente (se saprà guidare nel modo giusto) diverranno un investimenti per gli studenti.

Scuola di vita e d’azienda

Sebbene gli aspetti economici di questa competizione siano decisamente interessanti, questa riesce ad offrire a tutti i partecipanti (e quindi non solo ai vincitori) qualcosa di unico e senza prezzo. Sicuramente già sapete che differenza ci sia tra lavorare da soli e lavorare in un team. Il team, componente fondamentale della cultura aziendale, è proprio il seme che Directa vuole fare crescere e sbocciare lungo il corso della competizione. La conoscenza dei mercati finanziari, la conoscenza dei singoli strumenti, l’informazione e l’attualità sono componenti importanti ma temporanei. Ciò che resta, e a lungo termine, è la capacità di lavorare in squadra, fondamentale in ogni tipo di azienda in cui si andrà ad operare in futuro. Le Universiadi come scuola di vita e d’azienda, oltre che di trading.

Classifiche e Risultati

Ogni settimana le Universiadi del Trading pubblicano la classifica dei rendimenti, perciò ogni sette giorni le squadre potranno avere la soddisfazione di scoprire la loro posizione in classifica. Di settimana in settimana ciascuna facoltà può consultare il proprio rendimento e scoprire se è andata “fuori gioco” ovvero se ha raggiunto una percentuale di perdite superiore al 40%. Ad ogni modo, la consultazione della classifica settimanale regala una sensazione unica, a prescindere dal suo esito. Il risultato di una squadra dà vita ad una serie di elaborazioni e strategie per poter migliorare il proprio rendimento. Mettersi a confronto, competere con gli altri è un altro elemento fondamentale che potrete ritrovare nelle Universiadi.
Alla fine dell’anno, vince la squadra che ottiene i più alti rendimenti percentuali complessivi.

La rassegna stampa delle riviste specializzate

L’importanza delle Universiadi del Trading viene confermata dalla stampa specializzata e non solo. Infatti, ogni settimana è possibile trovare articoli inerenti alla competizione su diverse testate nazionali come il Corriere della Sera, agenzie di stampa come l’ANSA, siti specializzati come MilanoFinanza.it e su riviste importanti come l’Espresso. Insomma, la caratura di questa competizione è di un certo peso. Oltre a luccicare, questo piccolo diamante della formazione finanziaria si dimostra anche di notevole valore culturale. Per consultare la rassegna stampa, è possibile visitare la sezione ad essa dedicata dal sito ufficiale delle Universiadi.

Il Regolamento del campionato

Per ulteriori dettagli sulle regole delle Universiadi della negoziazione online di strumenti finanziari, vi rimandiamo al regolamento pubblicato nella sezione ad esso dedicata sul sito ufficiale. In sintesi, questo mette in evidenza come il valore del budget affidato ad ogni squadra permetterà di investire in azioni fino a un controvalore di 25.000 euro in virtù dell’effetto leva, tipico dei CFD. I membri delle squadre devono essere studenti nati dopo il 1985 a un qualsiasi corso di laurea di una qualsiasi facoltà universitaria o scuola di istruzione superiore universitaria. Viene messo in evidenza come si venga esclusi dalla gara nel momento in cui si raggiunga uno perdite dal valore uguale o superiore al 40% del capitale iniziale. Ad inizio campionato, tutti i conti (oneri esclusi) saranno intestati al caposquadra.

Come funziona il trading?

Per coloro che non sanno cosa sia il trading o non hanno mai approfondito l’argomento, includiamo qui alcune informazioni per offrire una panoramica su questa pratica. Innanzitutto, partiamo dal termine trading che significa negoziazione. Se non hai mai giocato in borsa e cerchi una panoramica nel mondo del trading puoi consultare il sito giocareinborsa.com. E’ molto importante capire che quando si parla di trading e quindi di trading online si parla di negoziazione di CFD, ovvero dei Contratti per Differenza (Contracts for Difference). Questi sono dei particolari tipi di futures che seguono passivamente l’andamento del titolo sottostante che può essere rappresentato da un’azione, un fondo d’investimento, un indice, una coppia valutaria o una materia prima. Se ad esempio un titolo sale, i CFD offerti da un determinato broker online (come ad esempio Directa) seguiranno tale andamento e saliranno. Nel caso in cui il trader abbia investito acquistando CFD di quel particolare titolo, otterrà un guadagno in base al rialzo ottenuto dal titolo stesso.

Le caratteristiche dei CFD

I CFD sono strumenti versatili e incredibilmente pratici. Con essi infatti si può investire a brevissimo termine, acquistando e rivendendo nell’arco della stessa giornata o addirittura poche ore. Infatti il trading cfd è considerato, più che un “investimento” (termine utilizzato maggiormente per il lungo termine), una negoziazione a breve termine. Notevole importanza quindi ha l’aggiornamento continuo del trader in base alle notizie e avvenimenti di carattere economico, politico e finanziario. Chi è pratico di trading online sa bene che le dichiarazioni dei cosiddetti “market mover” (come ad esempio il presidente della BCE oppure della FED) siano fondamentali per delle buone contrattazioni.

Scommettere sul Trading

La scommessa sul trading è davvero alla portata di tutti, Universiadi a parte. Nel caso di questa grande competizione, la scommessa mette in palio dei premi sicuri, oltre a quello in denaro. Infatti, il principale premio delle Universiadi di Directa è costituito dalla preparazione e dall’esperienza che tutti i partecipanti matureranno a fine campionato. Inoltre, come abbiamo già evidenziato precedentemente, questi potranno anche tenersi per sé tutte le plusvalenze ottenute oltre i 5.000 euro messi a disposizione da Directa. Scommettere sul trading, Universiadi a parte, significa per ogni utente di internet la possibilità di poter far valere le proprie conoscenze del mercato al fine di ottenere guadagni su base giornaliera, a seconda dell’esito delle proprie negoziazioni.

Iniziare è facile

Se desiderate iniziare e così prepararvi per le prossime Universiadi (nel caso siate studenti) oppure semplicemente per il desiderio di destinare parte dei vostri risparmi ad un investimento alternativo, dinamico e appassionante, iscrivetevi ad un broker online che offra una piattaforma software di negoziazione gratuita e magari anche un conto demo. Esiste anchel’Università del trading di opzioni binarie Europar2010.org, che offre interessanti corsi per il trading binario e con CFD. Con il conto demo, potrete infatti utilizzare la piattaforma in modo gratuito e investire con soldi finti, avendo tuttavia gli stessi esiti che avreste investendo denaro reale. Questa è un’opzione decisamente interessante che tutti possono provare per imparare praticando e iniziare, se lo si desidera, a negoziare con soldi reali. E’ importante inoltre consultare

Sfidare gli Studenti del Trading

Cosa c’è di meglio della competizione? Cosa c’è di meglio che sfidare gli stessi partecipanti dei campionati di trading universitari? Un’idea interessante è quella di sfidarli a distanza confrontando i loro risultati con i vostri, settimana dopo settimana. Dato che i risultati vengono pubblicati sul sito ufficiale con cadenza settimanale, potrete confrontarli con i vostri, definendo in questo modo se siete più bravi voi (da soli o in team) o gli studenti europei. Qui possiamo essere un po’ di parte e tifare sicuramente per i nostri lettori.

Informatevi e partecipate

Considerato tutto ciò che abbiamo evidenziato in questo articolo, sarebbe davvero un peccato se nessuno della vostra facoltà partecipasse a queste Universiadi. Non c’è niente da perdere ed anzi tutto da guadagnare, sia da un punto di vista economico (per i vostri colleghi e per il vostro docente di riferimento), sia da un punto di vista umano e formativo per la propria carriera. Il mondo finanziario è appassionante quanto bizzarro e questo carattere lo rende unico. Nella finanza si trovano storie straordinarie, di uomini e donne che hanno trovato nei mercati il punto di slancio della propria indipendenza e del proprio successo. Studenti, la vostra carriera potrebbe iniziare proprio dalle Universiadi del Trading!

Category: guide

About the Author ()

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *